Sivota

IMG_2058 IMG_2064 IMG_2065 IMG_2104
Alle 11.00 del 7 Agosto lasciamo il marina di Lefkas, la nostra destinazione è Sivota, nella parte meridionale dell’isola: Durante la navigazione siamo passati anche Nidri, più o meno a metà isola, per andare a fare il bagno a Tranquil Bay. Ma di tranquillo c’è veramente molto poco, almeno in agosto. Motoscafi che trainano persone sugli sci, altri che tirano a tutta velocità gonfiabili che precipitano in acqua sbattendo le persone sopra come giocattoli, paragliding che sfiorano con i cavi di traino l’albero della nostra barca. Ci guardiamo in faccia e ci chiediamo chi ce lo fa fare di rimanere, così ci portiamo fuori dalla baia velocemente facendo rotta verso Sivota, faremo il bagno lì appena arrivati. L’ingresso della baia è molto agevole, l’unica difficoltà è quella di localizzarne l’ingresso, bisogna avvicinarsi a terra, appena passato il gomito della baia si iniziano a scorgere le case del villaggio. Ci siamo ormeggiati con le cime a terra nel lato sud-ovest della baia, difronte al bar Liutrovi un ex frantoio. Ormeggio gratuito, ovviamente come in tutta la Grecia. Finalmente un gran bel posto, gente accogliente e simpatica, pesco diversi ricci e ostriche che ovviamente mangiamo subito accompagnati da una Mythos gelata.
Qui conosciamo Marco e Alda con il loro cane Nerone, in giro da circa due mesi con il loro Bavaria 32, Fabrizio e Roberta con il loro HR monsun 31 e Per con Lulù sul loro Sciarelli 50. L’amicizia è nata subito, la condivisione del viaggio anche.