Grecia


Il nostro esordio con la Grecia è stato un po’ turbolento, vedi la traversata Leuca-Othonoi ma ciò che ci aspetta nei giorni seguenti saranno navigazioni senza vento o addirittura con un leggero vento contrario che ci accompagnerà fino alle isole meridionali. La nostra prima tappa dopo Othonoi è Erikoussa, distante 8 miglia. La usiamo per avvicinarci a Corfù, la nostra tappa successiva sarà il marina di Gouvia con la speranza di poter cambiare la manetta del gas rotta. Sostiamo a Gouvia una notte, arrivando intorno alle 16 locali. L’entrata nella baia non è per nulla difficoltosa perchè il canale dove navigare in sicurezza è ben segnalato da boe verdi e rosse con su il cartello del canale radio del marina. IL marina è spettacolare, non molto per la sua bellezza ma per la quantità di barche presenti. Già da un paio di miglia prima di arrivare erano visibili gli alberi delle barche a vela, a centinaia. I servizi offerti sono decisamente molti, dagli Ship Chandler ai ristoranti, bar, piscina, parco giochi per bambini, noleggio auto, moto e bici, di tutto, insomma! Ed a un prezzo molto interessante, per una barca a vela di 11,55 per 3,48 abbiamo pagato 50 euro. Considerando che stavamo arrivando dall’Italia dove i costi dei marina sono tutt’altro e i servizi offerti decisamente inferiori……